Patrizio Fratini, da sette anni alla guida di Avis Terni, si è recato al Sit dell’ospedale per la sua centesima donazione di sangue.

Un gesto che, come tante altre volte, ha fatto in silenzio, con la volontà di contribuire ad una causa che lo vede impegnato a lanciare continui appelli in favore della donazione.

A sottolineare questo traguardo è Mauro Tosi, presidente provinciale di Avis.

“Da ieri abbiamo un altro donatore che ha raggiunto le 100 donazioni. E’ il presidente dell’avis comunale di Terni, Patrizio Fratini che, con il solito spirito di solidarietà, ha voluto dare un esempio a tutti gli associati. Lo ringraziamo a nome di tutta la comunità ternana, non solo di quella degli avisini, perché il modo migliore di mandare un messaggio è la testimonianza diretta con il proprio operato. Non è un traguardo – aggiunge Tosi, che ha chiuso la sua “carriera” a quota 166 donazioni – ma un obiettivo che, una volta raggiunto, ce ne propone un altro per continuare ad essere solidali fino a quando ci sarà consentito farlo”.